MANDORLA E MIELE

La mandorla viene distinta in due varietà: la dolce e l’amara. La prima è per uso alimentare, la seconda per uso farmaceutico. Nell’iconografia religiosa tradizionale, dipinta o scolpita, la mandorla è l’ovale nel quale si rappresentano il Cristo, la Vergine, i Santi. La sua forma, infatti, sta a significare l’unione del cielo e della terra.

 

E la gioia, che è uno dei requisiti della santità, è massima quando la mandorla è sposata al miele: connubio eterno visto che da sempre si confezionano dolci con mandorle e miele. D’altronde è proprio il miele, il nutrimento spirituale dei santi e dei saggi: la leggenda dice che Pitagora si nutriva solamente di miele e nei testi buddhisti si legge che “la mia dottrina è come mangiare il miele: l’inizio è dolce, il mezzo è dolce, la fine è dolce”. Insomma, si può ben dire che, se esiste un gusto paradisiaco, questo è il gelato di mandorla e miele.

Info nutrizionali

Valori indicativi per 100 gr di gelato

GRASSI (g) 4,8
di cui saturi (g) 0,3

CARBOIDRATI 24,3
di cui zuccheri (g) 19,6

di cui lattosio (g) assente

PROTEINE (g) 2,1

VAL. ENERG (kcal) 150

Ingredienti

• MANDORLE DI TORITTO
• MIELE DI FIORI BIOLOGICO
• ZUCCHERO
• DESTROSIO
• SCIROPPO DI GLUCOSIO
<• FIBRE E PROTEINE VEGETALI
• FECOLA DI MARANTA
• POLPA DI BAOBAB

 

Seguici su Instagram