FICO D’INDIA

Riusciamo ad immaginare la vita di oggi senza la scoperta dell’America? Di quanti cibi e colori soffrirebbero le nostre tavole. Persino i paesaggi del nostro Meridione non riusciremmo ad immaginarceli senza quella pianta grassa portata nel Vecchio Continente dopo la scoperta nota col nome di fico d’india.
Alla fine d’agosto sui banchi del mercato compaiono i frutti di questa pianta dai colori irresistibili: da gustare possibilmente molto freddi, fatto questo che ci fa prevedere l’uso che se ne fa in gelateria.
Bene, è una pianta e frutto espressione soprattutto del sud Italia.
Roma che c’entra? E no! Roma c’entra eccome: basta andare a piazza Navona, ammirare la fontana dei Quattro Fiumi e lì scopriremo che Bernini ha scolpito un fico d’india.

Info nutrizionali

Valori indicativi per 100 gr di gelato

GRASSI (g) tracce
di cui saturi (g) assente

CARBOIDRATI + FIBRE  31,8
di cui zuccheri (g) 29,6
di cui zuccheri aggiunti (g) 23,2

PROTEINE (g) 0,9

VAL. ENERG (kcal) 125

Ingredienti

• FICHI D’INDIA
• ZUCCHERO
• DESTROSIO
• SUCCO DI LIMONE
• FIBRE VEGETALI
• POLPA DI BAOBAB
• SALE
 

Seguici su Instagram

 
This error message is only visible to WordPress admins
Error: No posts found.