UVA ITALIA ALLO ZIBIBBO

Frutto che da sempre accompagna l’esistenza umana, l’uva attraversa l’intera nostra storia agricola e culturale, dalla Bibbia ai Greci, dai baccanali alle nature morte del Seicento, perdendosi spesso nel mito e nei racconti, e annoverando significati innumerevoli. E vino a parte, l’uva si presenta sulle nostre tavole anche come ingrediente di piatti salati e dolci, accompagnandosi al pane, ai formaggi e alle carni.
Solo il gelato all’uva non è così diffuso come si penserebbe. Quando si tratta di spremerla e pigiarla, l’uva fa pensare subito al vino, e non certo al gelato. Si ha forse il timore che quel succo delicato e ricco d’acqua possa annientarsi, nel gelato, per un eccesso d’acqua.
Ma è un timore infondato, e il rapporto tra uva, acqua e vino è antico quanto l’abitudine di consumarne. D’altronde, è proprio con l’uva che è iniziato il gelato: il mosto d’uvasulla neve fresca, segno di grande raffinatezza della civiltà contadina, rappresenta infatti un’idea primitiva di gelato fatto in casa.
Il gelato che vi proponiamo struttura l’equilibrio tra l’uva e l’acqua, rafforzandolo con un vino che è un vero e proprio nettare degli Dei, ossia lo Zibibbo di Pantelleria. Dichiarata patrimonio dell’umanità, l’uva zibibbo si raccoglie da viti che crescono quasi rasoterra, per non essere bruciate dal sole, essendo poi coperte di sera onde preservarle dall’umidità. Nella seconda settimana di agosto, le uve vengono passite al sole e poi vinificate.

Info nutrizionali

Valori indicativi per 100 gr di gelato

GRASSI (g) tracce
di cui saturi (g) assente

CARBOIDRATI + FIBRE 31,5
di cui zuccheri (g) 29,1
di cui zuccheri aggiunti (g) 16,8

PROTEINE (g) 0,8

VAL. ENERG (kcal) 125

Ingredienti

• UVA ITALIA
• ZUCCHERO
• DESTROSIO
• SCIROPPO DI GLUCOSIO
• VINO ZIBIBBO DI PANTELLERIA

• SUCCO DI LIMONE
• FIBRE E PROTEINE VEGETALI
• POLPA DI BAOBAB
• SALE

 

Seguici su Instagram

 
This error message is only visible to WordPress admins
Error: No posts found.