Carpe Diem!

Sabato di “Pesca”: il 20 giugno in degustazione gratuita, appena uscito dal mantecatore!   

Si dice ‘pelle di pesca’ e significa liscia e vellutata. E in inglese peach sta per ‘bella figliola’ o ‘amore di ragazza’. E infatti la cosmesi tradizionale e naturistica usano proprio la pesca per preparare delle maschere di bellezza. La pesca proviene dalla Cina, dove è diffusa allo stato selvatico e dove dal suo nocciolo si fa nascere il dio dell’immortalità. Poche e certe le sue caratteristiche al palato: polposa e succulenta. E poi, è facilmente digeribile. Si consuma fresca, oppure sciroppata, in marmellata, in succo.
Ma se ci si vuole tenere lontani da tentazioni troppo zuccherose, allora il sorbetto di pesca è l’unica strada percorribile senza alcun senso di colpa. E anzi, preparato così come noi lo facciamo, praticamente un frullato ghiacciato di sola pesca di stagione, il sorbetto ne raddoppia le virtù idratanti e perciò andrebbe consumato addirittura giornalmente. A prova di invecchiamento cellulare!

Carpediem!
SABATO 13 GIUGNO – ORE 18.00
Entrambe le sedi
PESCA

Clicca qui per scoprire il calendario Carpediem di giugno

 

 



 

Seguici su Instagram