Carpe Diem!

Il tempo delle arance! Sabato 21 in degustazione gratuita il gelato appena mantecato.  

Dell’arancia non si butta via niente: il fiore è impiegato in profumeria, la buccia in pasticceria, i semi aiutano ad addensare marmellate. Originaria della Cina, la conoscevano i Romani; la coltivavano gli Arabi in Sicilia; ma furono la Spagna e il Portogallo che la diffusero in ogni dove, riproducendosi in numerose varietà, i cui nomi sono testimonianza di passaggi geografici e cambiamenti d’aspetto: la melarancia, il cetrangolo, il portogallo, il biondo, la belladonna, la calabrese, il moro, la sanguigna, il sanguinello, il tarocco. Proprio il caso di dire che ce n’è per tutti i gusti!
Eppure, il frutto non fu amato da uno scrittore come Alexandre Dumas, forse perché in Francia nell’Ottocento arrivavano solo gli scarti dei mercati mediterranei…chissà!?
Tuttavia il gelato all’arancia, fatto come noi lo facciamo, farebbe certo ricredere lo scrittore francese, lasciandolo senza parole, sedotto da un profumo antico, ma continuamente rinnovato in arance sempre fresche e provenienti dalle coltivazioni a noi più vicine.

CARPE DIEM!
SABATO 21 NOVEMBRE 2020 – ORE 17.30
entrambe le sedi

ARANCIA NAVELINA
Degustazione gratuita del gelato appena uscito dal mantecatore.

ATTENZIONE: per ottemperare alle disposizioni dei recenti Decreti governativi riguardante le misure anti-Covid, in questo periodo l’orario della degustazione non sarà il solito (ore 18) ma VIENE ANTICIPATO ALLE ORE 17,30

Scopri le altre degustazioni Carpediem di novembre



 

Seguici su Instagram